Siate realisti: chiedete l'impossibile

Albert Camus

Io Tu Tutto

Il modello occidentale del “divide et impera” ha parcellizzato tutta la realtà in modo così dettagliato che abbiamo perso la visione di un modello omnicomprensivo. 

Pensiamo di essere separati in tutto e dal tutto. Un modello limitato che considera la separazione il modo di pensare, conoscere e sperimentare la realtà. 

Il modello quantistico non considera ogni singolo elemento come separato ed isolato dal tutto, diverso da sé stesso, anzi vede interconnessione in tutta la realtà.

L’affermazione mistica “come dentro così fuori, come sotto così sopra”, riassume in saggezza la vera natura della realtà, al di là dell’illusione dell’apparenza.  

In una visione olistica (intera, totale) la “separazione e la divisione” sono un’illusoria semplificazione della complessità della realtà e dell’essere umano. 

Viviamo in uno stato continuum di “essere e divenire”, siamo per fare esperienza e questa ci permette di divenire, di diventare, e il gioco, l’alternanza del ritmo, continua verso altro da noi stessi e del mondo circostante.